CHI SIAMO

Con lo scopo di creare un serio prodotto turistico basato sugli aspetti culturali, a Parenzo si sviluppa il progetto che porta in nome di Festival Storico di Parenzo – Giostra. Il progetto nacque nel 2007 con lo scopo di proteggere la cultura non materiale e arricchire l’offerta turistico-culturale della città di Parenzo. Il progetto nasce grazie all’organizzazione dello Studio 053 e dell’Ente per il turismo della Città di Parenzo e viene patrocinato dalla Città di Parenzo, mentre nel ruolo di consigliere per la creazione del progetto venne chiamata la direttrice del Museo del territorio parentino la dottoressa Elena Uljančić-Vekić.

Ma cos’è esattamente la Giostra? Sappiamo che nell’anno 1672, nel giorno di S. Michele, l’otto maggio, a Parenzo venne organizzata la manifestazione Fiera franca triduana, durante la quale vennero organizzate delle gare con la balestra, nonché balli e vari giochi popolari. L’evento principale della manifestazione era la famosa gara cavalleresca Giostra. Il primo documento, che  poi anche la base storica sulla quale poggia questo Festival, nel quale questa  dettagliatamente descritta risale al 1745. Giocando un po’ con la macchina del tempo, la città nei giorni del Festival ritorna al XVIII secolo, facendo rivivere ai visitatori l’ascesa economica, demografica, sociale e politica della città di Parenzo in quell’epoca.

COME PARTECIPARE

Già dai primi anni dalla sua creazione la Giostra raccolse un gran numero di cittadini di Parenzo innamorati della sua storia e della sua cultura.  Questo fatto portò, verso la fine del 2008, alla creazione dell’Associazione amici della Giostra presso il Museo del territorio parentino. Uno dei compiti fondamentali del Museo del territorio parentino è quello di integrarsi con la comunità locale per poter tramandare tutte le preziose scoperte legate alla storia, alla cultura e alle tradizione di Parenzo, del suo territorio e dei suoi abitanti.

I membri dell’Associazione sono inseriti nelle vari sezioni tematiche e tramite lezioni, laboratori pedagogici, corsi di ballo, bonton storici, gastronomia, visite guidate e laboratori di teatro hanno la possibilità di imparare sul come era la propria città verso la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo. Inoltre, va sottolineato come ad ogni membro dell’Associazione, in base alle fonti, è stato dato un ruolo, così che ogni membro ha un proprio nome storico, dei parenti, delle proprietà, un proprio inventario, degli abiti e dei gioielli, in base a ciò che le fonti dicono. All’interno dell’Associazione operano una serie di sezioni i cui campi di interesse sono il ballo, la recitazione, gli sport equestri, la moda, la gastronomia, la musica. Il progetto prevede che i membri dell’Associazione siano attivi durante tutto l’anno con lo scopo finale di partecipare tutti insieme al Festival Storico di Parenzo, nel quale vengono presentati i vari aspetti della ricca cultura barocca parentina.

Tutte le attività dell’Associazione, come anche le idee che riguardano il Festival, si basano sui documenti storici dell’epoca, i quali si custodiscono nel Museo del territorio parentino e in numerosi altri archivi nazionali e stranieri, nonché sui dati che riguardano la storia di Parenzo. La cultura del abitare e del vivere, la cultura del vestire, la cultura del ballo e della musica, la gastronomia, la cultura del comportamento – tutti questi aspetti sono inseriti nel contesto di un determinato periodo storico, il quale rivive durante i giorni dello svolgimento del Festival.

I membri dell’Associazione amici della Giostra facendo rivivere la tradizione conservano gli usi, il sapere, le abilità, gli strumenti, gli oggetti i manufatti e gli ambienti culturali che hanno influito sullo sviluppo della loro città. In questo modo viene valorizzata la cultura non materiale della storia di Parenzo.

Kontakt informacije:

Studio 053 d.o.o. - Vrsarska 11, 52440 Poreč, Tel. 00385 (0)52 427 427, Fax. 00385 (0)52 427 426


Društvo prijatelja Giostre – Associazione amici della Giostra, Zavičajni muzej Poreštine – Museo del territorio parentino, Decumanus 9, 52440 Poreč, tel. 00385 52 431 585 , fax. 00385 52 452 119 ,

Pokrovitelji: